martedì 30 settembre 2014

Rainbow Loom a catenella tripla


Ciao amici e amiche come state? 
Ho realizzato un Rainbow Loom a catenella tripla  
e al posto del telaio ho adoperato anche questa volta due matite, 
ma si possono usare le dita e due forchette.
E' molto facile... i passaggi sono meccanici, ma si imparano velocemente.
Ci vuole solo tanta manualità  e pazienza.





Il braccialetto è in due colori azzurro e rosso.
 Vi consiglio, per questo modello due colori diversi, perché così 
si nota meglio il disegno a "lisca di pesce".
Il braccialetto è più robusto rispetto a quelli che ho realizzato in altri modelli
(es. a catenella singola e a catenella doppia).
Se avete provato a realizzarli avrete sicuramente notato la differenza.


Braccialetto a catenella tripla



Se volete imparare anche voi 
seguite il mio Tutorial!
Grazie ...




CIAO









Ti potrebbe interessare:
  1. Rainbow Loom a catenella singola 

  2. Rainbow Loom a catenella doppia

     


sabato 27 settembre 2014

3 Anni di Blog

Ciao a tutti! 
Oggi 27 settenbre 2014 
 il mio blog compie 3 anni.


Sono stati anni un pò difficili, perché sono stata diverso tempo senza scrivere nel blog. Ma poi sono ritornata, perché mi piace scrivere e mi piace creare ... avevo pensato quasi di eliminare il blog, ma poi mi sono detta:" Non posso farlo perché anche questo blog è una mia creazione." E quindi non l'ho fatto e va bene così .... bando alle ciance volete venire a festeggiare il COMPLIBLOG? Vi aspetto tutte 


CIAO 



martedì 16 settembre 2014

Rainbow Loom - Braccialetto a catenella doppia senza telaio

Ciao ragazze, ho preparato un secondo tutorial sui Rainbow Loom, i braccialetti con gli elastici.
In questo Tutorial però, a differenza dell'altro, vi spiego come si realizza un braccialetto a catenella doppia come quello nella foto, che ho fatto io personalmente.
 E' diverso dall'altro modello ed è più robusto ... io personalmente preferisco questo modello proprio perché è più robusto rispetto a quello a catenella singola

Vi piace? Vorreste imparare a realizzarne uno anche voi?!?
Ho usato elastici trasparenti glitterati ... sono belli ma secondo me anche un po' delicati.
Se si maneggiano tropo i brillantini tendono a staccarsi.
Comunque, il braccialetto una volta al polso fa la sua figura.


martedì 9 settembre 2014

Linky party

Ciao amiche, dopo tanto tempo partecipo a due Linky party
... due buone occasioni per conoscere altri blog, ma anche per far conoscere il proprio blog.

E così, visto che aspettavo queste nuove occasioni, me ne approffito! 
E voi? 



4° Linky Party di CALENDULA E CAMOMILLA  scade il 30 settembre;







Sesta edizione di "CONOSCIAMOCI" di SPICCHI DEL GUSTO

lunedì 8 settembre 2014

Ludovico Ariosto

Oggi c'è un drago al posto della scritta Google avete visto? 
Sì perché Mr. G vuole celebrare il 540° anniversario della nascita di Ludovico Ariosto, il celebre poeta e commediografo nato a Reggio Emilia.





Doodle di Google

Ci sono il drago (che forma la sritta Google), l'ippogrifo, la lancia e una donzella sull'isola. Questi sono i personaggi dell' "Orlando furioso", famosa opera dell'Ariosto.
L’Orlando furioso è un poema cavalleresco composto da 46 canti in ottave e racconta la storia del cavaliere Orlando e di altri personaggi, le cui vicende si intrecciano di continuo creando diversi fili narrativi. Sullo sfondo della guerra tra musulmani e cristiani, viene raccontata la storia di Angelica, una donna bellissima piena di spasimanti che infine decide di sposare il musulmano Medoro, causando la follia di Orlando e l’ira degli altri cavalieri che le avevano fatto la corte. Il poema racconta inoltre la vicenda d’amore tra il cavaliere pagano Ruggero e la guerriera Bradamante, che porterà alla nascita nel racconto della Casa d’Este.


Non è finto il destrier, ma naturale,
ch'una giumenta generò d'un Grifo:
simile al padre avea la piuma e l'ale,
li piedi anteriori, il capo e il grifo;
in tutte l'altre membra parea quale
era la madre, e chiamasi ippogrifo;
che nei monti Rifei vengon, ma rari,
molto di là dagli aghiacciati mari.
Quivi per forza lo tirò d'incanto;
e poi che l'ebbe, ad altro non attese,
e con studio e fatica operò tanto,
ch'a sella e briglia il cavalcò in un mese:
così ch'in terra e in aria e in ogni canto
lo facea volteggiar senza contese.
Non finzion d'incanto, come il resto,
ma vero e natural si vedea questo.

(Canto VI dell'Orlando furioso)

La torta di mele

Ciao care amiche che cosa fate di bello?
Oggi vi voglio darvi una ricetta per preparare la torta di mele, la classica ricetta della nonna.
La mia mamma l'ha preparata per il pranzo, ma è anche buona per la prima colazione.






INGREDIENTI:

  • 250 gr di farina
  • 4 mele 
  • 2 limoni (succo)
  • 150 ml di latte
  • 125 gr di burro
  • 125 gr di zucchero
  • 3 cucchiai di zucchero di canna 
  • 3 uova  
  • 1 lievito e 1 vanillina 




Come si prepara?
E' facile!
Si mescolano insieme uova, zucchero, lievito, vanillina e succo di limone.
Si aggiunge la farina e si amalgama assieme all'impasto.
 Si versa l'impasto in una teglia imburrata.
Dopo si mettono sopra spicchi di mela e si inforna a 180° per 50-60minuti.
Una bella spolverata di zucchero di canna sopra la rende croccante e lucida.

Ed ecco pronta da mangiare!


Un felice lunedì a tutte!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

GRAZIE DELLA VISITA !

GRAZIE DELLA VISITA !
Iscriviti al mio Blog ed io sarò felice di ricambiarti

"Iscriviti per e-mail!