lunedì 5 marzo 2012

Lei non c'è più!







Sono triste e amareggiata . . . Lei non c'è più ed io mi sento come se mi fosse morta una figlia! Oggi pomeriggio ho dovuto portare Priscilla, la mia gatta, dalla veterinaria che le ha somministrato la puntura per farla morire. Non sono andata da sola ma assieme ad un' amica di famiglia. Stamani finalmente mi sono decisa perché non sopportavo più vederla soffrire, ma quando la dottoressa l'ha vista ha detto che era già in coma, ed infatti sembrava non riconoscermi più! I suoi occhioni belli erano come coperti da un velo, e il respiro sempre più affannoso, con la punta della lingua fuori. Le portavo il cibo ma lei lo rifiutava e dopo anche l'acqua. Qualche giorno fa è successo: le ho dato la ciccina da mangiare in un piatto di plastica, ho aspettato che avesse finito e prendendo il piatto, ho dato uno sguardo al cibo ed ho visto un cuoricino nella carne. Era stata lei ha farlo non so come . . . e poi lo ha rifatto anche alla mia mamma. Penso che abbia voluta ringranziarci così, disegnando un cuore nel cibo.

Sono andata io in persona a portarla, ho assistito al momento che la dottoressa le ha dato la puntura e dopo nel tempo che si stava addormentando le ho detto: "Addio amore mio!", ma quell'addio è un arrivederci perchè un giorno ci rincontreremo in Paradiso. Quando sono uscita dalla clinica veterinaria è sato come se mi avessero strappato o portato via qualcosa da me; non riuscivo quasi a camminare e le gambe mi tremavano.

Adesso, via via che scrivo qui nel mio blog, piano piano mi sto un pò rilassando, ma ho pianto tantissimo, ho gli occhi rossi che mi bruciano a chi mi vede gli potrei sembrare un coniglio. 
Ma lei non c'è più già da due ore ca. e mi manca tantissimo! Non posso vedere quel divano, dove lei stava sul guanciale, vuoto, lo butterei via! E stasera dopo cena, lei non ci sarà con me, davanti alla Tv ma non so nemmeno se mi ci metterò.

Priscilla




Priscilla mi è stata donata da Dio . . . c'è un tempo per ricevere ma anche un tempo per lasciare quello che ci viene donato e questo è uno di quelli per me. A volte non possiamo tenerci strette le persone che amiamo o come in questo caso, il nostro amico gatto, ma lasciarle, non nel senso di abbandonarle, lasciarle andare per amore. Eh sì proprio così, ho dovuto lasciarla andare per amore, non è stato un gesto egoista . . . se era così potevo anche aspettare un altro giorno, e stasera sarebbe stata un ultima volta con me sul quel divano. Ho pensato anche a questo, ma non volevo essere egoista.

Adesso la mia bambola è con Gesù, felice e non soffre più.

Grazie di cuore della compagnia che mi hai fatto in questi bellissimi 18 anni . . . Sarai sempre nel mio cuore non ti dimenticherò dolce gatta dagli occhi verdi. Ti ho voluto tanto bene e sempre te ne vorrò!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

GRAZIE DELLA VISITA !

GRAZIE DELLA VISITA !
Iscriviti al mio Blog ed io sarò felice di ricambiarti

"Iscriviti per e-mail!