sabato 11 agosto 2012

Ginnastica ritmica, Londra 2012




Oggi 11 agosto 2012 Mister G dedica un suo "scarabocchio" alla Ginnastica Ritmica e questo è il 15° Doodle a tema per le Olimpiadi di Londra 2012. 




Il Logo mostra una ginnasta con il nastro il mano, a formare le due O della scritta Google, mentre le altre: le due G, la L e la E sono poste assieme al pubblico.

Volendo darvi informazioni su questa bellissima disciplina olimpica, direi che la Ginnastica Ritmica, disciplina della ginnastica, è uno sport olimpico femminile, di squadra individuale o a coppie, ma quest'ultima non è specialità olimpica. Le ginnaste individuali devono sostenere quattro rotazioni, ossia eseguire quattro esercizi con attrezzi differenti tra cerchio, palla, clavette, nastro e fune. Per le squadre invece gli esercizi sono due, più lunghi, fino a 2.30 minuti; nella prima delle due prove le ginnaste hanno tutte lo stesso attrezzo, mentre nella seconda vengono usati due tipi di attrezzi. Come per le individualiste, anche per le squadre le rotazioni degli attrezzi sono stabilite dalla FIG (Federazione Internazionale Ginnastica).

Breve storia della Ginnastica Ritmica

La ginnastica ritmica si sviluppò nel XIX secolo dagli stili ginnici tedesco e svedese. Il primo campionato del mondo ebbe luogo nel 1963 a Budapest, Ungheria, limitatamente alle prove individuali; le prove di gruppo vennero aggiunte nel 1967 in occasione del campionato di Copenaghen, Danimarca. La ginnastica ritmica entrò nel programma dei Giochi olimpici estivi nel 1984 (Olimpiadi di Los Angeles). Anche in questo caso si trattò inizialmente solo di prove individuali; la gara di gruppo venne inserita solo nel 1996 (Olimpiadi di Atlanta, USA).



Ecco e adesso una curiosità che io stessa non sapevo, ma grazie a wikipedia, ho saputo che attualmente, la ginnastica ritmica è uno sport esclusivamente femminile, ma esiste tuttavia un movimento per la creazione ufficiale di una ginnastica ritmica maschile, che è già popolare in Giappone e si sta affermando in Spagna, dove è stata decisa l'organizzazione del primo campionato maschile riconosciuto dalla federazione locale. Inoltre in Italia, a livello di sperimentazione, esiste la specialità della coppia mista, maschile e femminile. A differenza della ginnastica artistica, nella quale i programmi maschile e femminile sono nettamente differenziati, la ritmica maschile ha caratteristiche simili a quelle della femminile; tuttavia essa si trova ancora in una fase di evoluzione.

Aggiungo che questo Doodles è davvero bellissimo come lo è questo sport che assieme alla danza classica, io preferisco più di tutti gli altri. E concludendo, mi viene alla mente quel bel cartone animato che guardavo alla televisione: Hilary, il quale narra la storia di una ragazza che, sogna di diventare una campionessa nazionale di ginnastica ritmica e, la sigla era cantata da Cristina D'Avena. Ricordate? Eccolo qui trovato su Youtube!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

GRAZIE DELLA VISITA !

GRAZIE DELLA VISITA !
Iscriviti al mio Blog ed io sarò felice di ricambiarti

"Iscriviti per e-mail!